da IMagazine

A 150 anni esatti dalla fondazione dell’Unione Ginnastica Goriziana, una cerimonia dall’alto valore simbolico apre le celebrazioni ufficiale. Cresce l’attesa per il Golden Gala del 23 febbraio

150 anni esatti dalla data della sua fondazione (16 febbraio 1868)  nello stesso luogo che ospitò la cerimonia di allora, ovvero la Sala Bianca del Municipio di Gorizia, il presidente dell’Unione Ginnastica Goriziana, Mario Corubolo, ha simbolicamente consegnato al sindaco della città, Rodolfo Ziberna, le chiavi della sede storica dell’UGG di via Rismondo 2.

“È per noi una grande emozione – ha affermato Corubolo – essere qui oggi nella stessa sala che 150 anni fa ospitò la prima assemblea dell’Unione Ginnastica Goriziana. La consegna delle chiavi vuole essere il primo gesto simbolico di un importante programma celebrativo che durerà tutto l’anno”.

Il prossimo appuntamento è infatti in programma fra una settimana, venerdì 23 febbraio, proprio nella palestra di via Rismondo, dove alle ore 19.30 prenderà avvio il Golden Gala. “Sarà una grande festa dello sport goriziano – ha sottolineato il presidente Corubolo –, non solo dell’UGG. Abbiamo invitato tutta la cittadinanza e tutte le associazioni sportive locali e regionali, comprese l’Alma Trieste e la GSA Udine, attualmente le principali compagini di pallacanestro del Friuli Venezia Giulia. Non mancheranno ovviamente le due squadre cittadine: la Dinamo e l’USG”.

“L’UGG – ha precisato il sindaco Ziberna – rappresenta un patrimonio dell’intera città di Gorizia. La tradizione e il senso di appartenenza sono ancora oggi sottolineate dal fatto che molte famiglie goriziane risultino iscritte alla società: un maniera per sostenerne l’offerta sportiva multidisciplinare, assolutamente unica nel suo genere”.

Continua a leggere su IMagazine