Intervista a Davide Di Veroli

Davide Di Veroli è il campione del mondo di spada under17 e campione europeo, partecipa ai campionati di scherma a Gorizia.

 COSA NE PENSA DELLE GARE CHE HA SVOLTO OGGI?

Sono abbastanza contento, non al 100% però perché comunque si può sempre dare di più.

 IL SUO ALLENATORE LA ACCOMPAGNA? CHE RAPPORTO HA CON LUI?

Massimo, il mio allenatore, è quasi un secondo padre, perché a lui dico tutto, sia in ambito schermistico che familiare e scolastico.

 CHE COSA SI ASPETTA DALLA SUA FUTURA CARRIERA SPORTIVA?

Diciamo che noi puntiamo a dare sempre il massimo in tutte le gare, non ci prefissiamo un obbiettivo, anche perché ritengo sia una mentalità errata; metto tutto me stesso in ogni assalto.

 COME HA INIZIATO A PRATICARE QUESTO SPORT?

Ho iniziato scherma a sei anni, grazie a dei miei amici delle elementari che mi hanno fatto incuriosire e mi hanno spinto ad incominciare.

QUAL È STATO IL PERSONAGGIO CHE L’HA PIÙ ISPIRATA IN AMBITO SPORTIVO?

Adesso faccio sia fioretto che spada però io vengo dal fioretto, la più forte fiorettista per me è sempre stata Valentina Vezzali, è il mio idolo fin da quando sono piccolo.

QUALE ARMA PREFERISCE?

Adesso mi piacciono tutte e due allo stesso modo; però da piccolo ho iniziato con il fioretto e mi piaceva più questa arma.

SONO TANTI I SACRIFICI CHE HA DOVUTO FARE PER PRATICARE QUESTO SPORT?

No, diciamo che io non ci faccio nemmeno caso perché comunque come tutti gli sportivi penso che lo sport venga prima di tutto quindi non si notano nemmeno i sacrifici.

CONSIGLIEREBBE AD ALTRI RAGAZZI DI PRATICARE QUESTO SPORT?

Assolutamente sì, consiglio la scherma ai ragazzi perché è un ambiente sano, ci sono persone solidali ciascuno nei confronti dell’altro.

QUALI SARANNO I SUOI PROSSIMI INCONTRI?

Per quest’anno dovrei avere finito le gare, però per l’anno prossimo dovrei avere una prima gara di circuito a Budapest e poi le varie qualificazioni e le gare nazionali.

 COME SI STA PREPARANDO?

Io vorrei allenarmi anche per tutta l’estate, i miei allenatori mi hanno invece consigliato di staccare un po’ dall’annata difficile.

Per le gare invece con il mio preparatore atletico e il mio maestro d’arma organizziamo un piano di allenamento cercando di dare sempre il massimo.

SI RICORDA QUAL È STATA LA SUA PRIMA VITTORIA?

La mia prima gara è stata a Sabaudia, categoria pulcino e sono arrivato secondo.

 

Sofia Munafò

3C – Liceo Scientifico “Duca degli Abruzzi”

Photo by Francesca Kenda – 4A Liceo Classico “Dante Alighieri”

Spread the love

Commenti chiusi