Intervista a Giorgio Avola

Intervista a GIORGIO AVOLA, schermidore italiano specializzato nel fioretto. Alle Olimpiadi di Londra del 2012 vince la medaglia d’Oro a squadre; nel 2016 agli europei di Torun, Avola conquista il terzo posto nella gara individuale e la medaglia d’Argento nella prova a squadre.

 

Ponton: «Si sente preparato per questa gara?»

Avola: «In verità siamo alla fine della stagione estiva, è chiaro che c’è stanchezza da un po’ tutte le parti. Però oggi c’è la gara a squadre e domani partiamo per i campionati europei assoluti: una gara importante e quindi devo tirare fuori comunque il massimo.»

Ponton: «Qual è l’avversario che teme di più?»

Avola: «Oggi ovviamente c’è l’Aereonautica che è in grande forma. Hanno il neo campione italiano Alessio Foconi e quindi sono loro i più temibili.»

Ponton: «Come si prepara solitamente a una gara?»

Avola: «In verità cerco di passare più tempo possibile da solo, per concentrarmi e focalizzare gli obiettivi. Cercando di non distrarmi, è questo l’importante.»

Ponton: «Cos’è che la spinge ancora a praticare questo sport?»

Avola: «Gli obiettivi indubbiamente: tra tre anni ci sono le prossime olimpiadi di Tokyo e il mio obiettivo è quello di essere al top per questa manifestazione.»

Ponton: «Da quanti anni pratica questo sport?»

Avola: «Io ho iniziato a sei anni e ora ne ho 28 quindi fatti un po’ i conti.»

Ponton: «In che cosa questo sport l’ha aiutata anche nella vita?»Avola: «Ma fondamentalmente ti aiuta in tutto: ti forma come persona e soprattutto ti aiuta ad affrontare le difficoltà senza mollare, con la grinta, voglia e determinazione che sono le caratteristiche che ha uno sportivo in generale al di là dello schermidore. Quindi ovviamente ti prepara anche alla vita quotidiana.»

Ponton: «Ha detto che sta per partire per gli Europei: cosa si aspetta da questo appuntamento?»

Avola: «Ma io devo difendere la medaglia di bronzo vinta l’anno scorso, quindi spero di fare meglio.»

Ponton: «Allora non ci resta che farle un imbocca al lupo!»

Avola: «Crepi, grazie.»
Letizia Ponton

4CL – Liceo Linguistico “Scipio Slataper”

Photo by Laura Agostini – 4A Liceo Classico “Dante Alighieri”

Commenti chiusi