Intervista a Stefano Benetti, consigliere dell’Unione Ginnastica Goriziana, che si è occupato dell’organizzazione di questi Assoluti.

 

VISINTIN: “Per iniziare, qual è il tuo ruolo nel progetto?”

BENETTI: “Io sono consigliere dell’Unione Ginnastica Goriziana, mi sono occupato dell’organizzazione complessiva dell’evento insieme agli altri consiglieri.”

VISINTIN: “E’ soddisfatto dei risultati ottenuti?”

BENETTI: “Molto, credo che per Gorizia un evento del genere è importante e per come è riuscito è un grande risultato per l’Unione, per voi ragazzi, che avete fatto un buon lavoro; aver coinvolto lo sport e le scuole è un grande traguardo per la città.

VISINTIN: “Verranno sostenuti altri progetti del genere?”

BENETTI: “Il prossimo anno l’Unione Ginnastica Goriziana compie 150 anni dalla sua fondazione, quindi sono già in discussione progetti simili a questo,  magari sempre con il contributo delle scuole; adesso non posso esprimermi troppo, ma visto la riuscita di questo progetto stiamo pensando di riproporre eventi sportivi di alto livello, magari sempre nella scherma.”

VISINTIN: “Quindi sempre coinvolgendo le scuole”

BENETTI: “La presenza delle scuole, di voi ragazzi, è uno dei più bei risultati di questa manifestazione, quindi è una cosa che vorremmo, scuole permettendo, riproporre anche il prossimo anno.”

VISINTIN: “Vuole fare qualche appello ai giovani?”

BENETTI: “Un appello è questo: ragazzi, bisogna mettersi in gioco, avere il coraggio, perché quando voi vi mettete in gioco le cose le sapete fare molto bene, con tanto entusiasmo, forse anche di più rispetto qualche persona con maggiore esperienza che ha perso quell’entusiasmo, quella voglia che voi avete.”

 

Mattia Visintin

3C – Liceo Scientifico “Duca degli Abruzzi”

Photo by Francesca Kenda – 4A Liceo Classico “Dante Alighieri”