Intervista a Valerio Cuomo dopo la gara – 08.06.2017

Valerio Cuomo, spadista della squadra delle “Fiamme Oro”, è il figlio d’arte di Sandro Cuomo, olimpionico schermidore. Nel 2017 ha vinto sia la medaglia d’argento ai Mondiali U20, sia la coppa del Mondo.

 

Roberto Sartori: Valerio Cuomo, quale riflessione può fare sull’ultima gara?

Valerio Cuomo: “Diciamo che come prima gara con la tuta Fiamme Oro addosso se la può ritenere soddisfacente; certo c’è rammarico per la mancata vincita del titolo.”

Secondo voi avreste potuto dare di più?

“Secondo me potevamo tranquillamente ambire al titolo italiano. C’è stato anche il problema con il titolare, il punto più solido della squadra, che ha avuto un affaticamento alla gamba verso fine gara e non se l’è sentita di tirare. Ci siamo arrangiati e abbiamo perso di poco, anche se non cambia il fatto che ne siamo usciti sconfitti. Purtroppo è andata così.”

Prova comunque orgoglio e dignità per questo secondo posto?

“A livello indicativo certamente, soprattutto perché per me è stato un grande onore tirare al fianco di due fresche medaglie olimpiche e ho tirato anche dando tutto me stesso e provandoci, quindi sono felice per questo.”

Ora quali saranno i suoi prossimi impegni?

“Io con questa gara ho concluso la stagione agonistica, sicuramente durante l’estate non resterò completamente fermo. Ricomincerò a settembre e avrò un altro ‘anno giovani’ da disputare, ho dei titoli da mantenere e ci voglio provare.”

 

Roberto Sartori

3A – Liceo Scientifico “Duca degli Abruzzi”

Photo by Jasmine Girolami – 4A Liceo Classico “Dante Alighieri”

Spread the love

Commenti chiusi