Quando si è avvicinato a questo mondo?

Ho cominciato a insegnare nel 2006, ma prima ero un atleta, uno spadista: ho partecipato a gare regionali e nazionali.

Può spiegare per i non addetti ai lavori quali sono le basi di questa specialità?

La spada è una delle tre discipline della scherma, le altre due sono fioretto e sciabola. A differenza di queste ultime, la spada è la più veritiera, la più originale e antica. La base è l’anticipo, cioè essere bravi a anticipare l’avversario colpendolo. Il bersaglio valido è tutto il corpo. Fondamentale è la massima concentrazione, non bisogna farsi vedere distratti e serve saper cogliere l’attimo giusto.

Cosa ne pensa di “Mini sport week”? Trova utile avvicinare i bambini allo sport sin dalla più tenera età?

Credo sia un’ottima cosa. Facendo provare più sport, i bambini hanno la possibilità di trovare più facilmente la propria strada, lo sport più adatto a loro.

C’è un’età minima per cominciare a tirare di scherma?

 

6 anni sono l’ideale, a quell’età si comincia a essere più coordinati, con maggiori capacità di controllo del corpo. 

Andrea Minin
Foto: Maria Allegra Marsan