Brividi ed emozioni al Golden Gala Gorizia

Mille persone hanno partecipato all’evento celebrativo dell’Unione Ginnastica Goriziana. Dal rinnovato inno storico alle esibizioni spettacolo: uno show che ha conquistato il pubblico. La grande festa dello sport goriziano. L’atteso Golden Gala con cui l’Unione Ginnastica Goriziana ha voluto aprire le celebrazioni per i 150 anni della propria fondazione ha condotto ieri sera i mille spettatori che hanno gremito la Sala Maggiore della palestra di piazza Battisti in un emozionante viaggio nella storia sportiva della città. Una serata iniziata con il simbolico benvenuto condiviso dal presidente dell’UGG, Mario Corubolo, dalla vicepresidente Elisa Hoban e da una bambina, a testimonianza di un patrimonio e di una tradizione pluri-generazionali. Come confermato dall’ingresso suggestivo dagli angoli opposti della sala da parte delle decine di atleti delle diverse specialità che la polisportiva goriziana insegna e divulga nella sua quotidiana attività. Autentici brividi li ha regalati l’esibizione live dell’inno storico dell’UGG interpretato da Imperfetto e Scrime, rivisitato in chiave moderna proprio dai due giovani talenti goriziani. Un crescendo di emozioni che ha stregato gli spettatori, rapiti dal successivo spettacolo di musica, luci e sport che ha visto attori protagonisti gli atleti dell’Unione Ginnastica Goriziana e non solo, impegnati in esibizioni di judo, atletica, scherma, pattinaggio, basket (con l’intervento anche di giocatori delle altre due compagini cittadine – Dinamo e USG – e della GSA Udine) e ginnastica ritmica. “In questa serata speciale oltre agli enti pubblici e privati che ci sostengono, desidero ringraziare in modo particolare gli atleti e i dirigenti dell’UGG, sia quelli attuali che quelli del passato, e soprattutto le famiglie degli atleti e tutti i goriziani, da sempre vicini alla nostra realtà. Lavorando insieme possiamo ancora oggi rendere concreto il motto dell’Unione Ginnastica Goriziana: volere è potere”, ha dichiarato il presidente Corubolo al microfono di Stefano Ceiner, che ha magistralmente condotto l’intero Golden Gala. Spazio poi anche al sorriso e al divertimento, con la proiezione di un’inedita intervista doppia con protagonisti il campione di snowboard, Michele Godino, alfiere goriziana ai Giochi olimpici invernali di Pyeong Chang, e l’ex campione di basket Benito Zollia, che si sono confrontati a colpi di ricordi e aneddoti sulle proprie carriere e sul rispettivo rapporto con Gorizia. Ironia proseguita anche con le domande genuine che i bambini presenti in sala hanno rivolto ad autorità e sportivi: dall’assessore allo sport del Comune di Gorizia Stefano Ceretta all’ex presidente dell’UGG Moreno Sfiligoi, dall’olimpionica Barbara Lah al presidente del Coni regionale Giorgio Brandolin, per concludere con il sindaco di Gorizia Rodolfo Ziberna. Tutti sono stati al gioco, indossando con orgoglio la sciarpa con i colori dell’UGG realizzata in occasione dei 150 anni e condividendo esperienze e ricordi legati a Gorizia e al loro percorso sportivo. E mentre in esterno le proiezioni di videomapping animavano le pareti del tempio dell’Unione Ginnastica Goriziana, all’interno tutti i componenti del Consiglio direttivo della società si sono ritrovati fianco a fianco sul palco, assieme ai giovani atleti di oggi e ai campioni del passato, a cantare l’inno UGG: simbolica promessa di custodire per molto tempo a venire un patrimonio inestimabile con 150 anni di storia. Al termine tutti i presenti hanno potuto degustare gratuitamente negli altri locali della palestra dell’UGG le specialità gastronomiche goriziane offerte in un raffinato buffet realizzato da cinque realtà cittadine: Bar la Cicchetteria Ai Giardini, Cooking Paola, La Chef Mobile, L’Oca Golosa e, per i più giovani, la pizza di Pizza Connection.

Evento realizzato in collaborazione con Eventiva e iMagazine.

Con il Patrocinio del Comune di Gorizia. Con contributo di: Fondazione Cassa Risparmio Despar Cassa Rurale FVG Reale Mutua assicurazioni

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA