L’editoriale della seconda giornata

La seconda giornata degli Assoluti di Scherma 2017 Gorizia si è conclusa ieri alla Fiera con le premiazioni degli atleti. Le ultime gare hanno visto una grande partecipazione del pubblico, hanno visto scontrarsi atleti molto forti e le vittorie sono state raggiunte dopo sofferte competizioni. Le cerimonie di premiazione hanno visto l’avvicendarsi sul podio dei più determinati sportivi partecipanti alle gare, sono state premiate sia le categorie paralimpiche che quelle olimpiche.

I primi ad essere stati insigniti del premio sono stati i membri delle diverse squadre A1 spada maschile. Il terzo posto è stato conquistato dall’Aeronautica militare Roma, il secondo dalle Fiamme Oro Roma mentre il primo posto è stato raggiunto dalla Scherma Cariplo Piccolo Teatro Milano: dopo 33 anni il titolo di serie A1 ritorna nelle mani di una società civile. In seguito è stata premiata la categoria C di spada maschile paralimpica; conquista il primo posto William Russo del Club Scherma Palermo dopo aver battuto con il punteggio 15-5 Martino Seravalli, il secondo classificato membro dell’Accademia Scherma Livorno. Raggiunge il terzo posto Simone Rabitti del Club Scherma Koala. La categoria A1 fioretto maschile a squadre ha invece visto raggiungere il primo posto dal Centro Sportivo Aeronautica Militare. Alessio Foconi festeggia quindi, oltre il successo personale, anche l’oro conquistato con Andrea Baldini, Alessandro Paroli e Lorenzo Nista dopo aver battuto le Fiamme Gialle 45-39. Conquista il terzo posto il Centro Sportivo Carabinieri. In seguito è stata la volta della categoria C di spada femminile paralimpica che ha visto la sua campionessa in Consuelo Nora, del gruppo Lame Rotanti Wheelchair Fencing Club Torino. La vincitrice ha avuto la meglio sulla vice-campionessa Allegra Magenta, dell’Accademia Scherma Groane, per 15-4. Infine il terzo posto è stato conquistato da Annamaria Soldera del Petrarca di Scherma M°Ryszard Zub Padova, superata 15-9 da Magenta. É stata poi la volta della categoria A1 sciabola femminile a squadre. Si aggiudicano il campionato del trio delle Fiamme Oro di Roma, composto da Sofia Cieraglia, Eloisa Passaro e Flaminia Prearo, dopo aver superato per 45-39 il Centro Sportivo dell’Esercito. Ottiene il terzo posto l’Aeronautica Militare, fermata in semifinale dalle Fiamme Oro per 43-42. Vince il titolo italiano di spada femminile categoria A Marcella Li Brizzi, del Club scherma Palermo. L’atleta ha superato l’avversaria Sara Bortoletto del Circolo della Spada Bassano per 15-12 facendole aggiudicare il secondo posto. Conquista il bronzo Sofia Brunati del Circolo di Scherma Lecco, battuta per 15-13 da Sara Bortoletto e Rossana Pasquino de Club Schermistico Partenopeo, superata 15-10 dalla prima classificata. Raggiunge il posto più alto del podio Alessia Biagini del Club Scherma Pisa Antonio Ciolo, deputando il suo successo con il punteggio di 15-5 su Arianna Palmieri del Circolo della Spada Rimini, seconda classificata. Raggiunge il podio con un terzo posto anche Matilde Spreafico del Club scherma Lecco fermata dalla Biagini per un punteggio totale di 15-8. La cerimonia di premiazione si è poi conclusa con le squadre di spada maschile, l’oro è stato conquistato dalle Fiamme Oro, composta da Alessio Sarri, Marco Cima e Emanuele Lambertini; il secondo ed il terzo posto vengono conquistati rispettivamente dall’Accademia Scherma Groane ed il Club Scherma Palermo.

Annamaria Petrarca

4A – Liceo Classico “Dante Alighieri”

Spread the love

Commenti chiusi