Lo sport oltre i limiti

Iniziano oggi i Campionati Assoluti e paraolimpici di scherma presso la Fiera di Gorizia, evento di spicco nel mondo della scherma che vede come protagonisti i giovani.

Le competizioni paraolimpiche inizieranno nella giornata di domani con gli assalti di spada. Questi atleti si classificano nelle tre categorie A, B e C a seconda della disabilità.

Parteciperà agli assoluti la campionessa mondiale Bebe Vio, gareggiando venerdì nel fioretto femminile categoria B. Con lei anche Loredana Trigilia e Andreea Mogos, insieme a Bebe vincitrici della medaglia di bronzo di Rio 2016; Alessio Sarri, vincitore della medaglia di bronzo alle paraolimpiadi di Londra, Matteo Betti e Marco Cima.

Le sfide per i non vedenti si svolgeranno sabato nelle categorie di spada maschile e femminile.

Il mondo paralimpico è una forte esperienza sportiva e umana; aiuta a capire a fondo lo sport, insegna come si possano superare i propri limiti fisici seguendo la passione.

“Da giornalista -afferma Giorgio Caruso, addetto stampa della federazione italiana di scherma- ho partecipato a due olimpiadi e a due paralimpiadi. Se mi chiedessero quale delle due preferirei ripetere sceglierei sicuramente la seconda: a mio parere è l’occasione più bella che un appassionato di sport possa vivere. Le paralimpiadi ti cambiano come persona”.

Sofia Munafò

3C – Liceo Scientifico “Duca degli Abruzzi”

 

Spread the love

Commenti chiusi