Primi tre titoli tricolori a Gorizia

Vincono Fichera, Foconi e Mormile

GORIZIA. Il primo sigillo tricolore di Fichera nella spada, l’urlo di Foconi nel fioretto, la sicurezza in finale della Mormile nella sciabola. Spettacolo, primi assalti e prime medaglie ieri a Gorizia, dove hanno preso il via i Campionati italiani assoluti di scherma. Di scena le gare individuali di fioretto e spada maschile, e di sciabola femminile, con le finali in serata in una gremita palestra dell’Unione Ginnastica Goriziana.
La spada ha perso strada facendo prima i possibili protagonisti Matteo Tagliariol ed Enrico Garozzo, a quarti e in semifinale, mentre all’ultimo atto, con un inizio veemente e un terzo parziale perfetto, Marco Fichera ha battuto 15-12 Paolo Pizzo, vincendo il suo primo titolo di campione italiano. «Stavo bene, e questo serviva per vincere un assalto di questo livello», il commento a caldo del giovane siciliano delle Fiamme Oro. Subito dopo di scena i fiorettisti, con la tiratissima (e rapida) finale tra Alessio Foconi e Francesco Trani: botta e risposta continui e dopo soli due parziali è 15-12 per Foconi.
Così come nella sciabola femminile sono bastati due assalti alla numero uno del tabellone Chiara Mormile per avere la meglio sulla friulana Caterina Navarria (15-7), protagonista però di un ottimo percorso sino alla finalissima. Ma ieri a Gorizia l’atmosfera è stata frizzante anche fuori dalle pedane. Assente per impegni personali Valentina Vezzali, che era stata annunciata come “madrina” della manifestazione, erano comunque tanti i volti noti della scherma tricolore, magari in borghese. Dall’ex fiorettista Giovanna Trillini ad Arianna Errigo, che reduce dall’infortunio patito a Shangai a metà maggio ha scelto di non partecipare alle gare individuali ma giovedì sarà comunque in pedana nella competizione a squadre, con la sua Arma dei Carabinieri.
di Marco Bisiach
FONTE: Il Piccolo Gorizia

Spread the love

Commenti chiusi