Scherma, campioni in pedana a Gorizia per gli Assoluti

La città da mercoledì 7 a sabato 10 giugno sarà la capitale della disciplina, tanti i friulani attesi. Dalla sfida Fiamingo-Navarria a Bebe Vio venerdì in pedana con i paralimpici
di Monica Tortul
GORIZA. Da mercoledì 7 a sabato 10 giugno Gorizia sarà la capitale della scherma azzurra. Nel capoluogo isontino faranno tappa i campionati italiani assolti individuali e a squadre e i campionati paralimpici.
Gorizia raccoglie così il testimone da Trieste, che già nel 2013 ospitò la manifestazione. In pedana ci saranno i più grandi campioni di spada, sciabola e fioretto (i migliori 40 di ogni arma). Non mancheranno i principali medagliati alle Olimpiadi, tra cui Rossella Fiamingo e Bebe Vio.
Gli assoluti, presentati in Municipio a Gorizia, saranno l’ultimo test utile prima degli Europei in programma dal 12 al 17 giugno a Tbilisi.
Programma e favoriti. Si inizia domani alle 8.45 con fiorettisti e spadisti, seguiti, dalle 13, dalle sciabolatrici. Giorgio Avola e Alessio Foconi partono con i favori del pronostico nel fioretto, in cui saranno assenti invece Andrea Cassarà, infortunato, e Daniele Garozzo, fermato dall’influenza.
Nella spada maschile Paolo Pizzo e Matteo Tagliariol proveranno a contendere il titolo ai giovani Andrea Santarelli, Lorenzo Buzzi, Lorenzo Bruttini e Marco Fichera, il più in forma con una vittoria e due podi in Coppa del Mondo assoluta quest’anno.
La sciabola femminile ha in Martina Criscio, Rossella Gregorio, Irene Vecchi e Sofia Ciaraglia le favorite. Giovedì toccherà alle gare a squadre delle discipline andate in scena nella prima giornata. Sempre giovedì inizierà il programma paralimpico con le gare di tutte le categorie di spada, con finali dalle 16.
Venerdì competizioni individuali di fioretto e spada femminile (inizio ore 8.45), mentre la sciabola maschile comincerà alle 13 con finali dalle 16. Le friulane Mara Navarria e Giulia Rizzi, assieme a Rossella Fiamingo e Alberta Santuccio, sono tra le favorite nella spada. Nel fioretto femminile, senza Elisa Di Francisca, in dolce attesa, e Arianna Errigo al via solo a squadre, Martina Batini e Alice Volpi sono i due nomi più altisonanti.
Nella sciabola Luca Curatoli (vincitore sabato dell’ultima prova di Coppa del Mondo assoluta), Enrico Berrè e Luigi Samele hanno le maggiori chance. Venerdì sarà anche la giornata di Bebe Vio nel fioretto paralimpico (inizio gara 13).
Sabato chiusura con le prove a squadre di fioretto e spada femminili e sciabola maschile. Finali a partire dalle 16. La Paralimpica chiuderà il suo programma tricolore con la sciabola e nella mattinata si disputeranno anche le prove dei non vedenti.
I regionali. Tra i regionali spiccano Mara Navarria (campionessa in carica nella spada) e Giulia Rizzi, entrambe con ambizioni importanti. Da segnalare, tra gli altri, anche i talenti della sciabola della Gemina Scherma Caterina Navarria, Michela Battiston e Leonardo Dreossi.
06 giugno 2017
FONTE: Messaggero Veneto Udine

 

Commenti chiusi