Presentato ufficialmente il logo della manifestazione in programma dal 7 al 10 giugno organizzata dall’Ugg di Marco Bisiach
 

GORIZIA. Omaggia lo sport e ricorda Gorizia in modo originale e decisamente artistico, non con il classico ed un po’ abusato profilo del castello, ma attraverso l’opera di un suo cittadino illustra. E’ il logo ufficiale dei Campionati italiani assoluti di scherma 2017, svelato proprio ieri dall’Unione Ginnastica Goriziana (che ospiterà la manifestazione dal 7 al 10 giugno) sulla sua pagina Facebook. Un logo molto particolare, e ispirato direttamente ad un bozzetto del grande filosofo e scrittore goriziano vissuto a cavallo tra Ottocento e Novecento Carlo Michelstaedter, che raffigura la plastica figura di uno schermidore nell’atto di affondare una stoccata.

Ma se il logo, e il disegno al quale si ispira, sono decisamente belli, ancor più bello se vogliamo è il progetto pensato dall’Ugg per coinvolgere i giovani goriziani che si cela dietro alla nascita del simbolo dei Campionati italiani di scherma. «Siamo stati contattati dalla Biblioteca Statale Isontina, che, sapendo della manifestazione che ospitavamo, ci ha chiesto se eravamo interessati a utilizzare e valorizzare in qualche modo alcuni schizzi di Michelstaedter dedicati alla scherma e conservati dalla Biblioteca – racconta il presidente dell’Ugg Moreno Sfiligoi -. Noi abbiamo accettato con entusiasmo, e ne è nata una bella cosa, perché da quei bozzetti hanno preso ispirazione i giovani delle scuole che abbiamo coinvolto in vista dei campionati».

Sfiligoi fa riferimento al progetto “#AttivaMente”, che ha visto la partecipazione degli studenti dei licei classico e scientifico dell’Isis Alighieri e quelli del liceo sportivo Paolino d’Aquileia di Gorizia. «Volevamo dare la possibilità ai giovani, che da sempre sono il target di riferimento della nostra società, di cimentarsi in qualcosa di importante, e mettere alla prova le loro capacità – racconta Elisa Hoban, dell’Ugg -. Così gli studenti dell’istituto Alighieri si sono occupati delle grafiche e del logo dei campionati, e si occuperanno poi della gestione dell’ufficio stampa. I ragazzi e le ragazze del liceo sportivo, invece, penseranno all’accompagnamento in gara di atleti e tecnici».

Il progetto è partito nel mese di aprile, con gli studenti che hanno seguito dei momenti di approfondimento con professionisti della comunicazione e del design, e tecnici di scherma, in modo da arrivare preparati all’appuntamento di giugno. Il tutto con la possibilità di sfruttare quest’esperienza anche per i percorsi di alternanza scuola-lavoro ormai obbligatori per tutti gli istituti superiori.

Tornando al logo ufficiale del Campionati italiani assoluti di scherma,

 

l’immagine sarà al centro di mostra che verrà inaugurata il 25 maggio nella Sala storica dell’Ugg, quando nell’ambito del festival èStoria verrà raccontato il percorso che ha portato dai bozzetti di Michelstaedter al simbolo pernsato per l’evento di Gorizia 2017.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


 

Data: 25/05/2017