Nel corso di quest’anno scolastico, sono stati proposti molti progetti di “alternanza scuola-lavoro”, tra cui quello degli Assoluti di scherma 2017, evento sportivo tenutosi a Gorizia dal 7 al 10 giugno.

Prima di queste date, il progetto prevedeva una serie di incontri pomeridiani volti alla formazione alla comunicazione. C’era anche la parte grafica, i cui studenti si sono dedicati alla realizzazione del logo della manifestazione.

Gli incontri educativi alla formazione sono stati tenuti da due esperti nel settore, Cinzia Lacalamita e Igor Damilano, che ci hanno preparati molto bene a quelli che sono stati i nostri compiti durante questo progetto.

Igor e Cinzia hanno giustamente preteso molto da noi, e noi abbiamo cercato di dare del nostro meglio in tutto. Alcune volte ci hanno rimproverati, ma altrettante ci hanno lodati per il nostro impegno e per i risultati ottenuti.

I nostri due istruttori ci hanno fatti sentire liberi di esprimerci e di dire sempre la nostra opinione, e in questi giorni degli Assoluti abbiamo avuto la possibilità di vedere i vari incontri di scherma, che è uno sport non molto comune e praticato in zona.

Inoltre, siamo stati a stretto contatto con quello che è il mondo reale del lavoro, siamo stati tutti parte di un’unica, vera e propria redazione giornalistica, lavorando come una squadra, aiutandoci a vicenda collaborando l’uno con l’altro e ricoprendo ognuno il proprio ruolo: c’era chi aveva il compito di dirigere la redazione, c’era chi intervistava gli atleti e chi controllava che gli articoli fossero stati redatti correttamente, e, se qualcuno era “disoccupato”, dava una mano agli altri in ciò che stavano facendo.

E’ sicuramente stata un’esperienza positiva e uno dei pochi progetti di alternanza scuola-lavoro che mi sono piaciuti, dal momento che ho conosciuto persone nuove e con le quali si lavora bene, ed è di certo utile per una possibile futura esperienza lavorativa.

Più di una volta, Igor e Cinzia ci hanno detto che, in quanto ad apertura mentale, la nostra è nettamente superiore alla loro, e questa è una soddisfazione per tutti noi, che siamo giovani.

Alessia Cozzarolo

4BL- Liceo Linguistico “Scipio Slataper”