I campionati assoluti di scherma sono ormai alle porte. Questo evento sta suscitando curiosità nel goriziano sia per la novità della manifestazione che per l’arrivo di numerosi atleti olimpionici visti nella rassegna di Rio 2016. L’Ugg si è occupato dell’organizzazione generale e ha intrapreso un progetto di alternanza scuola-lavoro con il polo liceale di Gorizia. Gli studenti lavoreranno come ufficio stampa durante lo svolgimento della competizione. A poche settimane dall’inizio la professoressa Donatella Gironcoli, tutor del polo liceale, ha rilasciato un’intervista dove spiega il suo punto di vista.

 

Salve professoressa volevo sapere il suo parere riguardo questo progetto

Io all’inizio avevo delle perplessità ma partecipando e venendo a vedere, perchè le cose bisogna vederle con i propri occhi, devo dire che mi sono convinta sul fatto che abbia un valore per l’alternanza scuola-lavoro ma che abbia anche una dimensione comunicativa di non poco conto, nel senso che c’è stata una piccola educazione sentimentale-psicologica.

Dato che ha avuto molto successo questa iniziativa, secondo lei c’è qualche aspetto da migliorare per gli anni a venire? 

No io credo che non ci sia tanto da migliorare. E’ chiaro che è impegnativo perchè è affiancato alla scuola, prende diverse ore ed è un periodo dell’anno piuttosto complesso. Io credo invece abbia un format che si potrebbe replicare e potrebbe funzionare anche per altre cose su cui stiamo ragionando.

Il fatto che sia stata data tanta importanza e libertà a noi giovani, secondo lei è favorevole perchè ci permette di crescere oppure ci potrebbe mettere sotto pressione e quindi indurci ad errori? 

Io penso che bisogna lasciare spazio alla creatività giovanile perchè sono convinta che le idee buone vengano alla vostra età. Dopo noi solo ci ripetiamo ma le intuizioni valide vengono quando si è freschi e si ha un cervello ancora verdeggiante.
Alessandro Vescini