10-06-2017
Quando ci hanno dato la possibilità di partecipare a questo progetto di alternanza scuola-lavoro e ci hanno detto che avremmo dovuto fare un corso preparatorio di più di 20 ore, la prima cosa a cui ho pensato è stata che sarebbe stata una perdita di tempo e avrei buttato via 3 ore del mio pomeriggio ogni settimana.
Già dalla prima lezione mi sono ricreduta, e da lì il percorso è stato solo che in salita. Ho iniziato a conoscere Igor Damilano e Cinzia Lacalamita, ho incontrato nuove persone e ho imparato a conoscere di più quelle che già credevo di conoscere e, cosa ancora più importante, ho avuto la possibilità di mettermi alla prova, capire veramente quali sono i miei punti di forza e quelli su cui devo ancora lavorare.
Il corso ha avuto una durata di circa 2 mesi, e tutto in preparazione delle Nazionali di scherma, quindi trovarsi qui, in questo momento, è davvero una sensazione unica.
Non solo perché con il mio ruolo, cioè quello di fotografa, riesco a avvicinarmi a alcuni dei più grandi campioni di questo sport, ma anche perché mi rendo conto che, se mi avessero semplicemente detto “il
7-8-9-10 giugno presentati all’ExpoMego e vai in giro a intervistare/fotografare/scrivere articoli”, non avrei saputo come rapportarmi con le persone, e riguardo al mio miglioramento, posso solo ringraziare Cinzia e soprattutto Igor che in questo percorso ha cercato di insegnarmi come realmente parlare con gli altri .
Oggi è l’ultimo giorno di questo progetto e posso dire di essere tranquilla perché conosco il mio ruolo e quello dei miei compagni. Siamo diventati come una piccola catena di montaggio che, in sole 3 giornate, è riuscita a pubblicare più di 170 articoli e devo dire che in ogni intervista fatta, tutti ci abbiamo veramente messo il cuore, ci siamo impegnati al massimo e il risultato mi sta piacendo tantissimo. Mi piace la mia squadra e quello che stiamo facendo, sarà una vera depressione tornare a chiuderci nelle nostre aule di scuola. Ringrazio veramente tutti per avermi fatto crescere in così poco tempo.

 Jasmine Girolami

4ªA – liceo classico “Dante Alighieri”